Casa di Bambola
22907
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-22907,qode-social-login-1.0,qode-restaurant-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-4.1, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive

HOTHELL del Libero Scambio

Feydeau racconta i vizi dei suoi contemporanei del 1894, che sono anche i nostri vizi. Anzi, a distanza di un secolo quei vizi si sono ingigantiti clamorosamente… Come tutti i grandi autori sa respirare il proprio tempo, sa descrivere il profondo dell’animo umano che è sempre lo stesso anche a distanza di più di cento anni…riprende i temi della commedia antica e li trasforma in personaggi contemporanei, le maschere antiche e della commedia dell’arte diventano personaggi credibili che possiamo incontrare ogni giorno per strada…. Una capacità di inventare meccanismi farseschi precisi, perfetti, dove l’esattezza del gesto e delle battute sono fondamentali per la buona riuscita di questo impianto drammaturgico.Italo Calvino nelle sue Lezioni Americane, individua sei qualità che un’opera d’arte dovrebbe avere: nelle prime due lezioni ci parla della Leggerezza e poi dell’Esattezza. Feydeau ci racconta la nostra società proprio attraverso la leggerezza e l’esattezza. Grazie ad una nuova traduzione e ad un nuovo adattamento del testo, i dieci attori dello spettacolo saranno impegnati in una recitazione antinaturalistica, in maschera; riusciremo a passare dal ballo al canto e alla recitazione in modo naturale; riusciremo a costruire una commedia dal sapore amaro, una commedia in cui si riderà in modo intelligente e raffinato, senza mai perdere di vista l’obiettivo di raccontare una società “malata” e attratta dall’erotismo, una società ipocrita che condanna in pubblico le stesse cose che poi in privato si concede.

Roberto Valerio

Casa di Bambola - immagine campagna Stampa